Facebook: rischio ban per i feedback negativi

Quante volte, mentre passi il tempo nella sezione news di Facebook, ti imbatti in annunci pubblicitari poco interessanti o che sponsorizzano prodotti scadenti e di bassa qualità?

Beh adesso, il celebre social americano ha deciso di iniziare una vera e propria battaglia contro gli utenti che inseriscono prodotti mediocri all’interno delle inserzioni.

La sezione annunci, avendo assunto un ruolo sempre più importante all’interno della piattaforma, viene di volta in volta migliorata e curata.

Questa esigenza nasce dal fatto che sempre più aziende decidono di impostare la propria campagna marketing sui social. Nonostante ciò, una delle lamentele, spesso riscontrate tra gli utenti, è la mancata assistenza clienti.

Come si risolve il problema?

Facebook offre la possibilità ai propri utenti di scrivere una recensione in modo da esprimere un feedback positivo o negativo sul prodotto, mediante un banner sulla piattaforma.

L’algoritmo del social decide di mostrare l’annuncio di vendita sulla base delle risposte ricevute. Ad esempio se un venditore riceve molte opinioni negative, i suoi annunci verranno mostrati con frequenza via vai minore fin quando questi non vengono espulsi completamente.

La società, con lo scopo di combattere le truffe, si è impegnata a contattare numerosi venditori i cui feedback risultano essere negativi. Tramite delle linee guida si è offerto di dare consigli ai venditori, tra i quali più trasparenza nelle spedizioni e nelle politiche di reso, in modo da incrementare le recensioni positive. Facebook ha fatto sapere, tramite una serie di comunicati, che l’attacco contro gli annunci che sponsorizzano prodotti scadenti è già iniziato.

Come registrare il tuo feedback?

Rilasciare un feedback sul prodotto è molto semplice, bastano solo tre passaggi:

  • Clicca sul Registro Attività che si trova all’interno del tuo profilo utente.

  • Individua l’annuncio pubblicitario che si è seguito tramite uno storico degli annunci da te consultati.

  • Lascia la tua recensione.

Questo nuovo tool permette di specificare il grado di soddisfazione sul prodotto. Inoltre, il venditore non vede l’identità di chi ha rilasciato la recensione. Insomma l’anonimato è protetto.

Nel caso in cui sia evidente che il venditore è un truffatore, Facebook s’impegna a rimuoverlo con la massima tempestività.

Il nuovissimo aggiornamento fa parte di una serie di implementazioni che il big social sta mettendo in atto per assicurare l’esperienza degli utenti più trasparente e chiara possibile.

Condividi:
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *