Facebook: nuovi aggiornamenti sulla privacy!!!

Dopo lo scandalo dell’ultimo periodo, riguardante l’uso scorretto di alcuni dati prelevati da parte di un’agenzia di consulenza marketing online: Cambridge Analytica, Facebook tenta di riconquistare la fiducia del web e dei suoi utenti, mettendosi a lavoro con il rilascio di una serie di aggiornamenti che vanno ad intensificare la tutela della privacy.

È di qualche giorno fa la notizia che il colosso americano dei social ha annunciato l’avvio di misure che riguardano la tutela dei dati, in modo da rafforzare la privacy dell’utente, includendo azioni di modifica delle Condizioni d’uso e Normative sui dati.

Il cambiamento di rotta da parte di Zuckerberg è in linea con il Regolamento generale dell’Unione Europea (GDPR) che entrerà in vigore il 25 maggio prossimo. Il documento ufficiale obbliga le piattaforme social e chat in genere, ad introdurre regole più chiare per il consenso all’utilizzo dei dati, inserendo delle limitazioni più efficaci.

Ai 2 miliardi di utenti di tutto il mondo, europei e non, viene chiesto di andare a rivedere le informazioni sull’uso dei dati in possesso di Facebook e di compiere delle scelte sulla loro privacy all’interno del social.

In cosa consistono le novità?

Come già accennato, Facebook ti chiederà di rivedere quelle che sono le tue preferenze in termini di condivisione dei dati che verranno poi forniti ai partner pubblicitari. Quelle informazioni che appaiono sul tuo profilo, riguardanti le tue scelte politiche, religiose o riguardanti la tua situazione sentimentale. Ti verrà richiesto di rivedere e accettare nuovamente la Normativa sui dati e le nuove Condizioni d’uso nelle quali puoi trovare in modo più dettagliato il funzionamento dei servizi offerti.

Un cambiamento importante, del tutto nuovo, riguarda la funzione riconoscimento facciale. Questa nuova opzione, facoltativa per i cittadini dell’Unione Europea e del Canada, è uno strumento molto utile per aiutare i frequentatori del social a tutelare la propria privacy e migliorare la propria esperienza di navigazione. Ad esempio: viene rilevato se all’interno del network c’è qualcuno che usa la tua foto e viene migliorato e facilitato il suggerimento di tag nelle foto.

Con questi nuovi strumenti l’utente avrà più facile accesso alle proprie informazioni in modo da poterli cancellare o scaricare ed esportare. Ciò ovviamente, anche nella versione mobile.

Un ulteriore spazio viene dato alla protezione dei minori che adesso possono iscriversi al celebre social solo dopo aver compiuto 13 anni.

In relazione ad alcuni articoli della Commissione Euopea, per chiunque abbia meno di 18 anni Facebook crea una serie di impostazioni speciali:

  • Vengono limitate le categorie pubblicitarie e le opzioni predefinite di pubblico per i messaggi.
  • Manca la voce “pubblico” nella pubblicazione dei post.
  • Viene disabilitato il riconoscimento facciale.
  • Non si potranno cercare o vedere delle informazioni ritenute sensibili come città natale o compleanno per chiunque non è amico.

Le nuove Impostazioni e Condizioni d’uso possono essere visibili già nei prossimi giorni per gli utenti provenienti dall’Europa in modo tale da potersi adeguare prima del 25 maggio, data in cui entrerà in vigore il Regolamento europeo.

Riguardo a tali novità Zuckerberg sottolinea la facoltà delle persone di scegliere se continuare a condividere le loro informazioni e lasciare che il social continui ad usarle o no. Come sempre, l’inserimento di queste informazioni nel profilo è completamente facoltativo.

Condividi:
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *